Mario Bevacqua, Presidente UFTAA (Union des Federations d’Associations d’Agence de voyage, United Federation of Travel Agens’Associations, Union de Federaciones de Asociaciones de Agencias de viajes)

La mostra che attualmente è stata presentata a Siracusa, con il successo ottenuto e con i riscontri positivi ottenuti dai visitatori ci induce a sollecitare la vostra amministrazione a prendere in considerazione l’istituzione di un museo permanente su Leonardo e Archimede in Ortigia.
Perché a Siracusa? I flussi turistici registratisi nell’anno 2013-2014-2015 hanno visto la città di Siracusa al centro dell’attenzione soprattutto del turismo culturale. La rivalutazione del più celebre cittadino siracusano “Archimede”, da parte dell’Ass. Leonardo da Vinci Arte e Progetti è sicuramente di buon auspicio e valido fondamento per immaginare una mostra permanente su Leonardo da Vinci il genio. Tali considerazioni sono avvalorate da vari riscontri positivi che abbiamo registrato nei flussi turistici verso la città di Siracusa, che in una accoppiata vincente “Archimede e Leonardo”, padre e figlio, vedrebbe ulteriormente aumentare l’interesse sulla destinazione. Sicuramente l’unione dei due Geni renderebbero la destinazione ancora più appetibile e si potrebbe anche immaginare di far divenire la città attrattiva, come la città della Scienza. Qualsiasi ulteriore motivo di attrazione coerentemente con quella che è la situazione di Siracusa, potrebbe essere condizione aggiuntiva per l’incremento turistico della città. In particolar modo, un museo permanente su Leonardo e Archimede, potrebbe anche essere utilizzato per incrementare il turismo di bassa stagione. Naturalmente al momento opportuno qualora fosse realizzare quanto su esposto, questo dovrebbe essere supportato da creative e grosse campagne promozionali.
La nostra federazione, nella sua missione di favorire lo sviluppo turistico, rimane a completa disposizione del museo e dell’Associazione, rappresentata da Maria Gabriella Capizzi e della città di Siracusa, per progettare e mettere in atto tutte le azioni a tal uopo così come negli anni precedenti.

Il Presidente,

Mario Bevacqua