Museo Leonardo e Archimede Siracusa | Laboratori W Leonardo
545
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-545,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

W Leonardo!

 

Un progetto didattico indirizzato ai bambini e ai ragazzi tra gli 3 e 12 anni. Nasce grazie alla collaborazione tra il Museo Leonardo da Vinci, Interactive Models di Firenze, curato da una docente di psicologia.  La finalità del progetto è quella di creare un immagine di Museo innovativa e divertente. Il divieto di “non toccare” cade in nome dell’interattività. Nelle sale regna il rumore delle macchine in funzione, le risa dei bambini e lo stupore degli adulti nel poter toccare ciò che di norma è vietato. Toccare e imparare: alla fine della visita, il visitatore è invitato ad approfondire e assimilare quanto visto nei laboratori W Leonardo!
Qui i più piccoli comprenderanno i materiali grezzi che costituiscono le macchine, il funzionamento base della meccanica, i rudimenti della fisica e delle discipline scientifiche, per non dimenticare l’importante approccio con l’aereodinamica, di cui Leonardo ne è il padre. Nei laboratori le attività manuali, indirizzate a grandi e piccini, si concretizzano nella ricostruzione dei modelli esposti, in scala largamente ridotta, nella libertà di poter disegnare e abbozzare ciò che hanno visto, ricalcando le orme di Leonardo e la sua attenta osservazione della natura che lo circondava. I modelli realizzati interamente a mano testimoniano la continuità secolare dell’artigianato artistico fiorentino; la conduzione familiare della Collezione Niccolai rievoca l’operare nelle storiche botteghe artigiane, vanto della città di Firenze. L’offerta formativa multidisciplinare si concretizza in un apprendimento rapido e immediato, grazie all’interattività delle macchine in esposizione. Gli alunni delle scuole, i visitatori sono invitati a testare il funzionamento dei meccanismi progettati da Leonardo direttamente sul modello, osservando come la facilità di movimento sia correlata ad una complessa serie di ingranaggi, rendendo onore alla capacità progettuale del genio. I Laboratori trasformano i disegni di Leonardo in un gioco, accessibile a tutti, che allo stesso tempo diviene apprendimento. L’aspetto ludico e didattico coincidono non solo nei laboratori, ma sono il punto di forza che l’esposizione tende a risaltare tramite l’interattività delle macchine. Leonardo da Vinci ancora oggi continua a stupirci, quale miglior occasione di toccare con mano il genio che ha impressionato con la sua creatività e potenza l’intera umanità.